Logo San Marino RTV

Industria e artigianato: sciopero per lo stallo contrattuale

6 mag 2005
Industria e artigianato: sciopero per lo stallo contrattuale
Sciopero. 15 ore da svolgersi entro il 20 maggio. La Centrale Sindacale Unitaria reagisce così allo stallo nelle trattative per il rinnovo del contratto del settore industria ed artigianato. Durante l’assemblea dei delegati e dei rappresentanti delle Federazioni industria, è stato fatto il punto della situazione sui temi delle politiche del lavoro e del contratto di settore. Durissime le critiche all’associazione degli industriali, accusata di aver avanzato proposte insufficienti e provocatorie sulla parte sociale ed economica della piattaforma rivendicativa. Le posizioni di CSU ed ANIS – al momento – appaiono davvero lontanissime. Nell’ordine del giorno dell’attivo dei quadri della FLI/CSU si stigmatizza poi l’atteggiamento d’attesa dell’associazione degli artigiani e non manca un forte richiamo all’esecutivo, invitato a rispondere alle rivendicazioni di interesse pubblico contenute nella piattaforma. Decisamente più morbido – invece – il giudizio nei confronti dell’Organizzazione sammarinese degli imprenditori. Le proposte dell’OSLA sul tema delle politiche del lavoro – secondo i sindacati – costituiscono una buona base di discussione. Nell’ordine del giorno i rappresentanti della CSU chiedono un deciso rilancio delle trattative e, a sostegno delle rivendicazioni dei lavoratori, si proclama lo sciopero che sarà tuttavia sospeso nelle aziende affiliate all’OSLA.