Logo San Marino RTV

Turismo, estate 2011: lieve calo in Riviera, fiducia sul Titano

26 mar 2011
Gli italiani riducono il loro interesse per le mete estere e scelgono il Belpaese per l’estate 2011. Lo dice Trademark Italia che sottolinea come il blackout delle vacanze nei paesi nordafricani, scossi dai venti di rivolta, abbia portato a cercare destinazioni più vicine che garantiscano due settimane di tranquilla ospitalità. Siamo comunque di fronte ad un calo generale. In flessione del 4% anche le località balneari tradizionali della Romagna. Una contrazione minima che per il direttore dell’Ufficio del Turismo, Antonio Macina avrà, di riflesso, ancor minore rilievo su San Marino. “Segnali molto positivi sono arrivati dall’appuntamento fieristico di Mosca – ricorda Macina – con un aumento di viaggiatori russi su Rimini del 30%”. Ma si guarda con interesse anche a mercati in crescita quali India e Cina. La prima con un target medio – alto: gli indiani, infatti, viaggiano in piccoli gruppi e richiedono servizi di un certo livello, per cui occorre specializzarsi su un tipo di offerta in grado di soddisfare il cliente esigente e proprio su questo San Marino sta lavorando; “per quanto riguarda la Cina – conclude Macina - c’è già una grossa presenza di turisti cinesi, grazie all’importante opera di incoming intrapresa da alcuni tour operators del Titano”.

s.p.