Logo San Marino RTV

Byblos, parla il titolare: “Impegno massimo, ma è complicato stare dietro a tutti”

La nota discoteca di Misano è stata sanzionata e dovrà chiudere i cancelli per cinque giorni

10 ago 2020
Byblos, parla il titolare: “Impegno massimo, ma è complicato stare dietro a tutti”

Violate le regole anti Covid, il Byblos chiude per cinque giorni. Una notizia che ieri è rimbalzata anche sulle agenzie stampa nazionali. Un danno economico – salteranno una serie di serata già programmate -, ma anche d'immagine per una delle discoteche più in vista d'Italia. Non nasconde l'amarezza Jorg Pfister, titolare del locale di Misano, che sulle pagine del Corriere Romagna sottolinea: “Avevamo 29 persone addette a sicurezza e controlli sulla distanza e sull'uso delle mascherine, ma è davvero dura riuscirci”. In pratica, fa notare Pfister, i giovani sono obbligati ad entrare con i presidi di sicurezza, ma ben presto li abbassano o li tolgono “ed è complicato star dietro a tutti”. Per aiutare gli i controlli e aumentare le distanze, rimarca, è stata abbassata anche la capienza massima: ora possono accedere fino a 800 persone. 

Un problema, quello degli assembramenti, che, come ha sottolineato anche il questore di Rimini, Francesco De Cicco, non coinvolge solo le discoteche. “Basta fare un giro ovunque – commenta Pfister – per trovare folle di persone senza il rispetto delle norme sulle distanze”. Ma il titolare del Byblos non si perde d'animo: “Riapriremo e come sempre faremo tutto quanto è nelle nostre possibilità per riuscire a rispettare le regole”.