Logo San Marino RTV

Cala il sipario sulla Notte Rosa: soddisfatti i sindaci della Romagna, che ora si preparano alla settimana di Ferragosto

di Maria Letizia Camparsi
10 ago 2020
Notte Rosa
Notte Rosa

Agosto non si poteva aprire meglio per la Riviera romagnola, e per le prossime settimane i segnali sono incoraggianti. Bilancio positivo quindi per la Settimana Rosa appena conclusa, secondo le parole di Andrea Corsini, assessore regionale al Turismo, soddisfatto nel “vedere gente serena, sorridente e “leggera”, dopo mesi molto difficili”. E con lui d’accordo anche tutti i sindaci della Romagna. Arriva il plauso di Andrea Gnassi, primo cittadino di Rimini: “Abbiamo dimostrato che gli eventi, se ben gestiti, possono essere momenti di rinascita”. Dal 3 al 9 agosto una boccata d’ossigeno sociale ed economica, è il pensiero condiviso dei sindaci. “Organizzare la Pink Week- nota il sindaco di Cattolica Mariano Gennari - è un’intuizione che l’ha trasformata in volano per quelle successive”.

Ora ci si prepara per Ferragosto. Così la sindaca di Riccione Renata Tosi invita gli operatori a non abbassare la guardia sui protocolli contro il contagio da Coronavirus. Le forze dell’ordine in Riviera serrano le fila sulla movida: aumenteranno i controlli, soprattutto quelli anti Covid. Sorvegliati speciali i locali e le discoteche, dopo le recenti sospensioni per cinque giorni toccate, per ultimi, al “Byblos” di Misano e al “Matilda” di Marina di Ravenna. Gli fa eco Gianni Indino, presidente SILB Confcommercio Emilia Romagna, che lancia un appello ai gestori delle discoteche perché tengano ancora di più la guardia alzata: “Abbiamo trascorso una Pink Week con tanti turisti, ora ci aspetta la settimana di Ferragosto, il clou dell’estate: nell’attesa di vedere il tutto esaurito sulle nostre coste, raccomando la massima prudenza”.