Logo San Marino RTV

Conte proroga lo stato d'emergenza al 15 ottobre: "Non significa rinnovare il lockdown, ma mantenere un cauto livello di guardia"

In Emilia Romagna 28 nuovi contagi, Rimini +4. Nelle Marche 17 nuovi casi in 24 ore, 11 a Pesaro Urbino per un focolaio a Montecopiolo

di Francesca Biliotti
29 lug 2020
Conte proroga lo stato d'emergenza al 15 ottobre: "Non significa rinnovare il lockdown, ma mantenere un cauto livello di guardia"

Anche la Camera dei Deputati, dopo il Senato ieri sera, ha detto sì alla proroga dello stato d'emergenza in Italia fino al 15 ottobre. “Non è volontà liberticida – ha attaccato il presidente del Consiglio Conte – né si vuole assoggettare la popolazione. E non si crei confusione – ha puntualizzato – perché non significa rinnovare il lockdown: si mantiene un cauto livello di guardia e non si intende introdurre nuove restrizioni né drammatizzare”. Ma l'opposizione insiste, per Giorgia Meloni, Fratelli d'Italia, “lo stato d'emergenza serve per consolidare il governo e il potere, senza regole e controlli”. Intanto sul fronte dei contagi l'Emilia Romagna conta 28 casi di coronavirus in più, di cui 10 asintomatici, e un decesso. A Rimini 4 nuovi contagi, solo 2 hanno lievi sintomi. Tornano a salire i casi nelle Marche, 17 in 24 ore, di cui 11 a Pesaro Urbino, 9 riconducibili al focolaio di Montecopiolo, una festa che ha portato in isolamento una settantina di persone. In tutta Italia sono 289 i casi in più da ieri, in lieve aumento, con 6 vittime.