Logo San Marino RTV

Coronavirus, l'assessore alla Sanità: "I focolai in Emilia Romagna dovuti soprattutto a ragazzi che rientrano dalle vacanze all'estero"

In Italia i contagiati superano la soglia dei 250mila. Allo Spallanzani di Roma inizia la sperimentazione del vaccino italiano

di Francesca Biliotti
8 ago 2020
Coronavirus, l'assessore alla Sanità: "I focolai in Emilia Romagna dovuti soprattutto a ragazzi che rientrano dalle vacanze all'estero"
Coronavirus, l'assessore alla Sanità: "I focolai in Emilia Romagna dovuti soprattutto a ragazzi che rientrano dalle vacanze all'estero"

Il vaccino made in Italy è pronto, e già dal 24 agosto partirà la sperimentazione allo Spallanzani di Roma. Da lunedì 10 agosto inizierà la scelta dei candidati, si cercano 90 volontari. Il ministero della Ricerca ha stanziato 5 milioni, il resto è a carico della Regione Lazio. Intanto i contagiati in Italia superano la soglia dei 250mila: 250.103 per la precisione, 347 in più, in diminuzione rispetto a ieri. Aumentano però i morti, oggi 13, 10 più di ieri. E mentre ieri non c'era più nemmeno una Regione a zero, oggi Sardegna e Molise non registrano nuovi casi. Da Assisi arriva la notizia di 8 frati francescani positivi al coronavirus. Ora sono in isolamento, si tratta di novizi provenienti da diverse parti del mondo giunti pochi giorni fa.

In Emilia Romagna sono 44 i nuovi positivi, di cui 30 asintomatici. Due i decessi. 6 i casi in più a Rimini, 3 con sintomi. “I focolai che abbiamo sul territorio – spiega l'assessore alla Sanità Donini – sono prevalentemente dovuti a ragazzi che rientrano dalle vacanze all'estero, nelle quali probabilmente non hanno avuto le precauzioni dovute o non erano in contesti in cui le precauzioni erano applicate”. Nel mondo invece il bilancio dei morti provocati da coronavirus ha superato la soglia dei 720mila, il numero dei contagi è oltre i 19 milioni e 300mila. Gli Stati Uniti si avviano verso la soglia dei 5 milioni di casi e 161mila vittime, ma secondo il presidente Trump “la pandemia in Usa sta scomparendo”.