Logo San Marino RTV

Madre toglie la tastiera del pc al figlio “Hikikomori” 19enne e lui si butta dalla finestra: è gravissimo

di Filippo Mariotti
30 giu 2019
Immagine di repertorio
Immagine di repertorio

La madre era preoccupata per l'isolamento continuo del figlio 19enne. Non aveva alcun contatto con i coetanei - non studiava, né lavorava - e preferiva rinchiudersi in camera davanti al suo computer. Si chiama sindrome di Hikikomori, un termine giapponese sempre più conosciuta anche in Italia e che letteralmente significa “stare in disparte”, “isolarsi”. Sono quei giovani che decidono di interrompere del tutto qualsiasi attività sociale, interfacciandosi col mondo esterno solo tramite internet.

Questo comportamento era motivo di scontro, fino a quando ieri la madre ha tentato di togliere al giovane la tastiera del pc. Un gesto non tollerato dal ragazzo che si è buttato dal quinto piano della sua abitazione, a Torino, ed è ora ricoverato in gravissime condizioni all'ospedale Cto di Torino. La notizia è stata raccontata dal Corriere della Sera e ripresa da numerosi media.