Logo San Marino RTV

Molo Street Parade: Sindaco Gnassi, "enorme successo di partecipazione". Sul fronte sicurezza non sono mancati arresti e denunce

Aggredito e derubato un giovane sammarinese. L'organizzazione parla di oltre 100.000 presenze nell'intera area della manifestazione, comprese le zone ad accesso gratuito

30 giu 2019
Molo Street Parade 2019

“Un enorme successo di pubblico e partecipazione”, così il Sindaco di Rimini ha definito questa ottava edizione della Molo Street Parade; a suo modo rivoluzionaria, poiché “caratterizzata dall'introduzione del biglietto a pagamento”. Per il resto la formula – nella zona centrale dell'evento - era la solita, con 6 pescherecci trasformati in “consolle” galleggianti, dove si sono esibiti 50 dj internazionali. Non è mancata, poi, una grande area gratuita, con street food e musica di strada. Una prima stima, diffusa dai media, parla di 40.000 presenze nell'orario di punta: meno della metà, rispetto allo scorso anno. Ma era prevedibile, considerato il ticket d'ingresso.

Numeri dunque importanti; anche questa volta – insomma – la gestione della sicurezza si presentava complessa. Massicci, allora, i controlli; che hanno portato all'identificazione di 477 persone. 6 gli arrestati; tra questi un 30enne romano, che avrebbe strappato una catenina ad un ragazzo di San Marino, dopo averlo aggredito. 29, invece, le denunce a piede libero, per reati quali spaccio di stupefacenti, rissa, lesioni, guida in stato d'ebbrezza e porto d'armi ingiustificato. Serata di attività intensa anche per il 118, con 58 interventi sanitari; in particolare nei confronti di giovani che avevano assunto droghe, alcool o presentavano traumi. Evitati, comunque, episodi di particolare gravità; per questo il Prefetto Camporota ha ringraziato i circa 250 agenti sul campo; tra Polizia, Carabinieri, Municipale, Capitaneria di Porto, Vigili del Fuoco e Guardia di Finanza. Fiamme Gialle che, tra le altre cose, hanno elevato 16 verbali, per mancata emissione di scontrini fiscali. Fondamentale anche l'azione degli organizzatori. Tanti i controlli – anti spray al peperoncino, ed anti-vetro -, ai varchi dell'area della manifestazione; dove quest'anno i minori di 14 anni potevano accedere solo se accompagnati da adulti. Per il resto tanta musica e divertimento.

Soddisfatto Andrea Gnassi. La Molo – ha dichiarato il Sindaco – “ha il coraggio di non mettere il tappo alla voglia di stare insieme, avendo allo stesso tempo la capacità di cambiare pelle interpretando i cambiamenti della società”. Già partito, intanto, il countdown per la Notte Rosa.