Logo San Marino RTV

Udienza generale per il Segretario Jagland che ha poi incontrato la politica

2 apr 2012
San Marino - Udienza generale per il Segretario Jagland
San Marino - Udienza generale per il Segretario Jagland
Il segretario Mularoni lo presenta ricordando le fondamenta del Consiglio d’Europa: la cultura dell’accoglienza, dell’integrazione, del rispetto delle minoranze. Ma per fronteggiare le nuove sfide europee – ha detto Thorbjorn Jagland – occorre ridefinire il ruolo del Coe. Le priorità riguardano il consolidamento e l’attuazione dello stato di diritto in ogni paese membro; la promozione della cultura europea della tolleranza; il rapporto con le regioni limitrofe, ad est del Mediterraneo e dell’Asia centrale. Aree alle quali fa riferimento anche la Reggenza. Incentra il discorso sul valore della cooperazione quale strumento indispensabile per la ripresa economica. Maurizio Rattini e Italo Righi pongono l’accento anche sul percorso di integrazione europea, aiutato dal fecondo rapporto, orami al 24 esimo anno, con il Consiglio d’Europa. La maggiore collaborazione con l'organismo di Strasburgo è al centro dell' incontro con la delegazione sammarinese e i capigruppo consiliari. Il segretario norvegese riconosce l'apporto dei piccoli stati. Dice che molte legislature non attuano quanto deciso dalla corte europea dei diritti dell'uomo, anche se non è il caso di San Marino e auspica una maggiore cooperazione con l'Unione Europea.
Nel video le interviste a Nadia Ottaviani e Fiorenzo Stolfi, membri delegazione COE.

Giovanna Bartolucci