Logo San Marino RTV

Guida con un maiale di 130 kg. in braccio

"Non volevo prendesse freddo" così si difende (il guidatore, non l'animale)

di Lia Fiorio
18 apr 2019
Guida con un maiale di 130 kg. in braccio

Si parla tanto di guida distratta e di quanto può essere pericolosa.  L'Istat ha comunicato che lo scorso anno 35.000 incidenti in Italia sono stati provocati soprattutto da disattenzioni al volante: chi messaggia , chi telefona, chi imposta il navigatore, chi mangia e beve, chi fuma, chi cambia stazione radio e ....chi guida con un maiale in braccio!

E' accaduto in Minnesota, dove la polizia ha fermato un'auto che sbandava pericolosamente in una strada secondaria. Sorpresa!  il guidatore aveva una esemplare di maiale adulto di 130 chili comodamente appoggiato sulle ginocchia. Ed un secondo animale sempre in auto, questo almeno sul sedile posteriore. Alla richiesta di spiegazioni da parte dello sceriffo, l'uomo ha risposto che temeva il maiale prendesse freddo. Da qui la decisione di accoglierlo nel proprio grembo. Ovviamente però la mole della bestia impediva allo sterzo di ruotare completamente, da qui lo sbandare. L'uomo è stato redarguito e lasciato libero con un avvertimento verbale. 

Ma il Codice Stradale prevede un caso simile? ".. è vietato il trasporto di animali domestici in numero superiore a uno e comunque in condizioni da costituire impedimento o pericolo per la guida. È consentito il trasporto di soli animali domestici, anche in numero superiore, purché custoditi in apposita gabbia o contenitore o nel vano posteriore al posto di guida appositamente diviso da rete od altro analogo mezzo idoneo che, se installati in via permanente, devono essere autorizzati ..."  L'unico problema ora è capire se un maiale può essere considerato domestico. Forse sì, tutti noi ricordiamo il famoso Max di George Clooney.