Logo San Marino RTV

San Marino-Sangiovannese si potrebbe giocare a Bellaria

8 ott 2003
San Marino-Sangiovannese si potrebbe giocare a Bellaria
Quella del 21 settembre contro il Castelnuovo è l’ultima partita giocata dal San Marino allo stadio Olimpico di Serravalle e rischia di esserlo ancora per un po’. Essendo l’area della nuova tribuna ancora sotto sequestro, la società biancoazzurra rischia di non essere in grado di garantire alla Lega Calcio la disponibilità dello stadio Olimpico per la partita di domenica prossima San Marino – Sangiovannese. Disponibilità che, a termine di regolamento, va confermata entro la sera di mercoledì. Se i sopralluoghi alla struttura danneggiata e tutte le verifiche del caso non consentiranno al giudice di decidere sull’eventuale dissequestro dell’area entro giovedì, il San Marino dovrà di fatto trovarsi uno stadio alternativo nelle vicinanze della Repubblica. Lunedì sera durante Fuorigioco, l’approfondimento sportivo del lunedì della San Marino Rtv, il direttore generale del Bellaria, Oberdan Melini ha suggerito la possibilità di giocare proprio a Bellaria la partita. Visti i buoni rapporti tra le due società, la cosa sembra fattibile. Domenica il Bellaria sarà impegnato in trasferta a Tolentino e questa mattina infatti i dirigenti hanno confermato la disponibilità a cedere il proprio terreno di gioco al San Marino, che dal canto suo considera proprio Bellaria la soluzione migliore. Ovviamente però le speranze di poter giocare all’Olimpico non sono ancora tutte perdute. In casi eccezionali (e il crollo della copertura di una tribuna rientra appieno in questa casi) la Lega potrebbe concedere una proroga sui termini della comunicazione e aspettare fino a venerdì, oppure, con il consenso della Sangiovannese disporre l’inversione di campo.