Logo San Marino RTV

Carpegna Prosciutto Pesaro, arrivano gli americani e si testa Filloy

Il play per ora è solo un aggregato, poi si vedrà. Girone D di Supercoppa, pare fatta per la "bolla" di Olbia.

11 ago 2020

La Carpegna Prosciutto Pesaro scalda i motori in vista dell'avvio di stagione, che al 90% avrà inizio a Olbia. Manca ancora l'ufficialità, ma la città sarda dovrebbe ospitare tutte le sei giornate del Girone D di Supercoppa Italiana, che oltre alla VL comprende Dinamo Sassari, Virtus Roma e Brindisi. Il gruppo in questione è l'unico che richiederebbe lunghe e dispendiose trasferte in giro per il Paese, motivo per cui la soluzione “bolla” pare la più ottimale.

Per preparare l'ormai prossimo debutto – il torneo comincia il 27 agosto – i biancorossi sono partiti domenica alla volta di Borgo Pace, sede della prima settimana di ritiro (poi ce ne sarà un'altra a Carpegna). Al momento Repesa può contare su 10 giocatori: a Delfino, Zanotti, Drell, Filipovity e Tambone si aggiungono Calbini e Basso – i due papabili per il salto in prima squadra - e poi Serpilli e i giovani Sablich e Mujakovic. Alla conta mancano solo i tre nuovi acquisti americani. Robinson arriverà in Italia il 17, mentre oggi sono atterrati Cain e Massenat, subito sottoposti a sierologico e tampone: giovedì ripeteranno il test e se ci sarà un doppio esito negativo bisognerà capire se potranno unirsi al gruppo o se dovranno comunque osservare la quarantena. Che invece non riguarda Ariel Filloy, a sua volta in attesa del secondo tampone – sempre giovedì mattina – e che al momento si allena individualmente. Il play ex Reyer Venezia per ora è semplicemente un aggregato, in attesa di capire se ci sono i presupposti per un contratto. Anche perché il roster – che anche quest'anno prevede la formula 5 italiani+5 stranieri – ha ancora libere due caselle per i “locali”: una eventualmente per l'italo-argentino, l'altra invece sarebbe da colmare con un lungo. Il nome che circola è quello di Marco Cusin, ex azzurro come Filloy, classe '85, già visto in VL tra 2010 e 2012 e reduce dalla A2 disputata con Caserta, appena esclusa dal campionato. Se non dovessero andare in porto queste operazioni, a completare la rosa sarebbero Basso e Calbini.