Logo San Marino RTV

Fermana-Virtus Verona 0-2

10 nov 2019

Brutta batosta per una Fermana stesa al Recchioni da una Virtus che fa e disfa sempre padrona del campo e con una margine di sicurezza ben oltre i due gol. Subito giallo in area marchigiani. Persia cintura Pellacani, l'arbitro fa prima rigore e poi no privilegiando il fallo primario, quello dell'attaccante. La Fermana si accende di colpo e potrebbe anche passare, tutto di prima fino al piattone di Maistrello che manca clamorosamente la porta. Il vantaggio lo porta a casa la Virtus, mano di Bellini sotto gli occhi dell'arbitro, stavolta rigorissimo e il capitano Danti fa 0-1. Ancora Danti prova a risolverla da solo, il destro non è preciso. La reazione dei ragazzi di Antonioli è essenzialmente qui, con D'Angelo che ci prova di controbalzo sui pugni chiusi di chiesa.

Ripresa e la partita prende la via di Verona. Punzione e schema sulla testa di Pinton, 0-2 e fine dei giochi. La Fermana si riversa in avanti più per generosità che per convinzione e offre il fianco: Magrassi incendia la fascia e svernicia l'incrocio. A sorpresa tutto potrebbe riaprirsi quando Cazzola rovina su Molinari e anche la Fermana benefica di un rigore. Molinari manda il portiere dalla parte opposta, ma sbatte sul palo. Con mezz'ora ancora da giocare la Virtus si chiude a protezione e concede in tutto una mischia. Molinari salta alto, non era giornata nè per lui, nè per i marchigiani.