Logo San Marino RTV

Milan in caduta libera, la Fiorentina vince 3-1

Sconfitta pesante per i rossoneri che crolla in casa nel posticipo domenicale della sesta giornata.

30 set 2019
Milan in caduta libera, la Fiorentina vince 3-1

Ci si aspettava un forte reazione del Milan ma già dalle prime battute si capisce che i rossoneri non ci sono. La Fiorentina è invece brillante e arrembante. La squadra di Montella sblocca al 14' grazie al rigore trasformato da Pulgar e raddoppia al 66' grazie a Castrovilli. A inizio ripresa la partita, per il Milan, prende una piega ancora più cupa quando Musacchio si fa cacciare per una dura entrata su Ribery. Dopo poco Donnarumma tiene a galla i suoi respingendo un altro penalty, calciato da Chiesa. Infine Ribery cala il tris al 78'. L'unico squillo rossonero porta la firma di Leao all'80° minuto. Il match con lo stadio che abbandona un gruppo allo sbando e senza la minima identità.

Per Giampaolo, che ora rischia, sono tre sconfitte consecutive in otto giorni e quattro KO nelle prime sei giornate. Il tecnico a fine gara incassa anche una nuova mezza fiducia da Paolo Maldini. Mezza fiducia, perché il direttore tecnico rossonero ha anche sottolineato i problemi della squadra: "L'allenatore è stata una scelta condivisa tra area tecnica e società - le parole di Maldini -. Noi lo difenderemo sempre, è giusto dargli tempo. Sapevamo quali potevano essere i problemi, ma pensavamo di fare meglio perché quattro sconfitte in sei gare e la qualità del gioco non è soddisfacente". Come uscire dalle difficoltà? "Attraverso il lavoro", l'opinione di Maldini.