Logo San Marino RTV

Mondiali U17: vola ai quarti l'Italia con la rete di Gaetano Oristanio

Il giocatore dell'Inter firma il gol vittoria contro l'Ecuador. Ai quarti anche il Paraguay dopo l'incredibile rimonta con l'Argentina.

di Elia Gorini
8 nov 2019
@figc

 Continua il sogno dell'Italia ai mondiali Under 17. La squadra del ct Carmine Nunziata vince 1-0 con una rete nella ripresa di Gaetano Oristanio e si guadagna un quarto di finale di assoluto prestigio contro i padroni di casa del Brasile. La prima grande occasione gli azzurrini la costruiscono su un errore della difesa sudamericana, con Panada che recupera palla, che Cudrig prova a girare in porta trovando la parata di Lopez con il piede. Un altro errore, questa volta clamoroso dello stesso Lopez, mette Gnonto nelle condizioni di calciare a porta vuota la palla esce sul fondo. L'Ecuador è in un tiro da fuori di Mercado che Molla respinge. Nella ripresa: azione Italia finalizzata da Brenta, il tiro è respinto ancora da Lopez. La VAR salva l'Italia quando il direttore di gara concede il penalty all'Ecuador per il presunto fallo di Ruggeri su Cabezas, il controllo fa ritornare l'arbitro sui suoi passi. Dall'altra parte l'Italia trova la rete della vittoria con la punizione di Gaetano Oristiano. Il giocatore dell'Inter batte Lopez al 76' minuto. E' la rete che decide la sfida che manda l'Italia ai quarti dove c'è il Brasile. Il derby sudamericano tra Paraguay e Argentina premia La Albirroja 3-2 che passa il turno e nei quarti sfiderà l'Olanda. Partita incredibile. L'Argentina va sul 2-0. Vantaggio dopo 27 minuti con Zeballos con un gran colpo di testa che batte Gonzales sul primo palo. A tre minuti dall'intervallo Godoy firma il raddoppio dell'Albiceleste, che va negli spogliatoi forte del doppio vantaggio. Nella ripresa il Paraguay inizia una clamoroso rimonta. Prima accorcia le distanze con una sfortunata autorete di Cano, assegnato con la var. Il pari è di Diego Torres con un mancino da dentro l'area. E' un altro Diego, Duarte a mettere a segno al rete del 3-2 al termine di una grande azione personale. Lacrime Argentina, che vede sotto gli occhi sfumare il passaggio del turno, festa Paraguay per una grande vittoria che vale i quarti.