Logo San Marino RTV

Federazioni: il calcio sceglie il suo Presidente

30 gen 2017
Giampaolo Mazza e Marco TuraFedercalcio: stasera al via l'era post Crescentini
Federcalcio: stasera al via l'era post Crescentini - Paolo Mazza e Marco Tura al confronto dell'urna: 79 aventi diritto, ma non tutti possono votare. Sco...
Il San Marino Stadium ospiterà l'elezione del nuovo presidente della Federcalcio. In tarda serata, è ipotizzabile anche nottata, sarò eletto il successore di Giorgio Crescentini. Gian Paolo Mazza e Marco Tura i due candidati a raccogliere l'eredità di numero 1 del calcio sammarinese. C'è grande attesa per la votazione che eleggerà anche gli otto membri del Consiglio Federale. L'assemblea elettiva è composta da 79 votanti: 4 rappresentanti per ognuna delle 16 società affiliate, 9 membri del consiglio federale in carica e due rappresentanti per le associazioni allenatori, arbitri e calciatori. Il voto non può essere delegato e condizione necessaria è la residenza a San Marino. Per questo motivo, almeno due presidenti, quello del Pennarossa e del San Marino Calcio, non potranno votare. Non si abbassa però il quorum. Lo statuto federale recita che il Presidente risulta eletto in prima votazione con la maggioranza dei 2/3 dei componenti. In sostanza: Mazza o Tura per diventare subito presidente dovranno raccogliere 53 voti. Qualora non fosse raggiunto il quorum, dalla seconda votazione saranno necessarie 40 preferenze. Una volta eletto il presidente, l'assemblea proseguirà con l'elezione dei membri del consiglio. In corsa ci sono 14 candidati per 8 posti. In caso di parità di voti sarà eletto il candidato con maggiore anzianità continuativa di appartenenza al Consiglio Federale e poi all'assemblea. Joseph Guidi, tesoriere della FSGC, è attualmente il candidato che vanta con 32 anni consecutivi il record. L'assegnazione delle cariche all'interno del Consiglio Federale rappresenta una fase successiva all'elezione che avverrà nei prossimi giorni. Sarà facoltà del nuovo presidente assegnarle.

Elia Gorini