Logo San Marino RTV

Acqua E.R: 6,2 mln litri fonti pubbliche dissetano cittadini

18 set 2013
Acqua E.R: 6,2 mln litri fonti pubbliche dissetano cittadini
Acqua E.R: 6,2 mln litri fonti pubbliche dissetano cittadini
Nel 2012, le 15 sorgenti pubbliche e le 32 ''case dell''acqua'' installate da Hera in Emilia-Romagna hanno dato da bere ai cittadini 6,2 milioni di litri, equivalenti a 4,4 milioni di bottiglie di plastica da 1,5 litri l''una. Un bel risparmio, se si considera che 1.000 litri di acqua del rubinetto costano 1,62 euro, mentre l''acqua minerale in bottiglia ne costa 300. E anche una ''garanzia'', visto che la qualita'' dell''acqua dell''acquedotto e'' certificata: nel 2012, ha superato 620.521 controlli, ovvero 1.700 al giorno. Da queste verifiche, e'' emerso che il 99,6% delle analisi effettuate (da Hera e Ausl) attraverso i laboratori dell''Arpa e'' risultato conforme alla legge. Il report "In buone acque", giunto quest''anno alla quinta edizione, spiega una nota del gruppo Hera, sara'' presentato in anteprima al Bologna Water Design, la kermesse ''fuori-fiera'' del Cersaie dedicata al design dell''acqua, che si terra'' dal 23 al 28 settembre. La qualita'' dell''acqua di rubinetto erogata dai 31.340 chilometri della rete Hera sara'' ''raccontata'' attraverso un percorso espositivo realizzato all''interno del chiostro dell''ex ospedale Bastardini di via D''Azeglio (dove si terranno tutte le conferenze dell''evento). E si augura che gli ottimi ''voti'' ottenuti dall''acqua di rubinetto convincano un sempre maggior numero di cittadini a preferirla a quella confezionata. La percentuale di chi ha fatto questa scelta sta crescendo (dal 2005 al 2012 si e'' passati dal 47% al 54%), ma purtroppo l''Italia resta ancora un paese di bottiglia-dipendenti: nel 2011, con 188 litri di acqua in bottiglia bevuti procapite, si e'' piazzata al primo posto in Europa. Il che, considerando che l''80% delle bottiglie sono di plastica, comporta anche un notevole impatto sulla produzione di rifiuti.