Logo San Marino RTV

Ateneo al lavoro su piattaforma che utilizza l’intelligenza artificiale per prevenire la diffusione di minacce biologiche come COVID-19

17 mar 2020
Ateneo al lavoro su piattaforma che utilizza l’intelligenza artificiale per prevenire la diffusione di minacce biologiche come COVID-19

L’Università di San Marino sta dando il suo contributo nello sviluppo di una piattaforma in grado, grazie all’analisi di informazioni provenienti da siti web e social network come Facebook e Twitter, di segnalare con tempestività la propagazione di malattie trasmissibili come il Coronavirus COVID-19, rendendo così possibili gli opportuni interventi per prevenire la diffusione del contagio. Il progetto, avviato nel 2019 con il coinvolgimento dell’Osservatorio Sicurezza e Difesa CBRNe – OSDIFE, dell’Università di Roma ‘Tor Vergata’ e di Expert System, sfrutta informazioni presenti su siti web e social network. Ad annunciarlo è il direttore del Centro di Formazione sulla Sicurezza dell’Ateneo sammarinese, Roberto Mugavero: “Il progetto - spiega l’accademico - ha consentito lo sviluppo di una sistema in grado di identificare in anticipo sia le informazioni la cui evidenza non è ancora immediata, sia i dati che si rischia di considerare inesistenti semplicemente per l’impossibilità di sviluppare efficaci attività di ricerca, correlazione e verifica, soprattutto su grandi volumi di informazioni”. In sintesi, il sistema si basa sulla ricerca di una serie di ‘elementi chiave’ che possono indicare se in una determinata area sono presenti evidenze di un evento anomalo. Nel caso biologico, si tratta di sintomi o indicatori che, quando rilevati, suggeriscono di approfondire la situazione.