Logo San Marino RTV

Baraccopoli a Rimini: espulsi extracomunitari; una denuncia per sfruttamento

10 nov 2006
Polizia Municipale
Polizia Municipale
Dopo la scoperta della baraccopoli, in via Santa Cristina, non lontana dal carcere della Città, tre uomini sono stati espulsi: si tratta di un albanese e di due rumeni. Insieme ad altri 12 extracomunitari, in buona parte regolari, erano alloggiati in quelli che la Polizia Municipale ha scoperto essere veri e propri tuguri, in condizioni igieniche e sanitarie impossibili. E per vivere così pagavano fino a 180 euro al mese ad un sessantenne, anch’egli abitante nella zona, che è stato denunciato per favoreggiamento e sfruttamento nella permanenza di clandestini. La Municipale ha attivato i controlli dopo una segnalazione proveniente dai servizi sociali, circa la sistemazione di un bimbo di 5 anni, che alloggiava con il padre, separato dalla moglie, proprio in uno di questi loculi. Da lì la scoperta della baraccopoli e la segnalazione alle autorità competenti. Ora si attendono le loro decisioni: intanto, gli immigrati, alcuni già da un paio d’ anni, sono tornati a vivere in mezzo al degrado.