Logo San Marino RTV

I Capitani Reggenti Luca Boschi e Mariella Mularoni accolti nelle scuole sammarinesi

3 dic 2019
gli auguri alla Reggenza
gli auguri alla Reggenza

Cominciano di buon mattino, a Serravalle, le visite della Reggenza nei plessi. La scuola elementare si concentra sul tema dell'ambiente. Un progetto quello illustrato ai Capi di Stato dalla doppia valenza: educare al rispetto dell'acqua, evitare lo spreco di calore e abituare i bambini all'importanza del riciclo dei materiali. Già indetta per la prossima primavera una giornata ecologica che vedrà impegnati gli alunni nella pulizia del giardino della scuola. Ogni classe inoltre pianterà un albero e se ne prenderà cura.

In occasione della Giornata internazionale delle persone con disabilità, che ricorre proprio oggi, i bambini della scuola infanzia “Il Castello” hanno presentato il loro progetto di integrazione “Calzini spaiati”, illustrando tante storie eccezionali di persone con sindrome di Down che si sono fatte valere nella vita, come l'americano John Cronin, che ha fatto fortuna grazie alla sua passione per i calzini colorati, diventata poi impresa. Aspettando Natale, giovedì prossimo i bambini allestiranno un mercatino il cui ricavato sarà devoluto alla Federazione Sport Speciali.

Riceve il benvenuto di due bimbi di prima elementare, vestiti da Guardie del Consiglio, la Reggenza a Cailungo, seguito da inno, alzabandiera e dalla poesia inventata dai bambini, “Il mestiere dei Capitani Reggenti”. Nell'ambito del progetto di cittadinanza attiva, “Io cittadino del mio Paese”, le quinte hanno presentato la drammatizzazione intitolata “Turesta ad San Marein”. Saluto finale con l'auguro natalizio cantato in lingua inglese.

Puntano invece sulle emozioni i bambini della scuola dell'Infanzia “L'Arcobaleno”: con le loro voci hanno intonato una canzone inerente il progetto “Emozioniamoci” realizzato in collaborazione con l'associazione 'Yoga della Risata', trasmettendo l'importanza del sorriso, dell'imparare a ridere, del diritto che tutti, grandi e piccoli, hanno per l'appunto di emozionarsi.

Un'accoglienza che parte dalla tradizione alla scuola dell'infanzia “Scrigno” di Domagnano con l'inno nazionale cantato dai bambini. Dopodiché la presentazione del calendario dell'Avvento che di qui al Natale giorno per giorno guiderà alla scoperta di parole gentili ed efficaci per essere felici. Amore la parola di oggi. Poi il girotondo intorno al caminetto realizzato dai piccoli alunni durante i laboratori, le poesie recitate e infine il racconto del progetto sull'autunno e i quattro elementi.