Logo San Marino RTV

L'Interpol dalla Reggenza

28 mag 2009
L'Interpol dalla Reggenza
L'Interpol dalla Reggenza
Presidente, Segretario Generale e tutti i delegati che partecipano alla 38esima conferenza regionale europea dell’Interpol sono stati ricevuti in udienza dai Capitani Reggenti. L’udienza ha seguito il normale, suggestivo, protocollo: ma l’incontro è andato oltre ai semplici convenevoli, al consueto scambio di saluti. Davanti al Presidente, al Segretario Generale, a tutti i delegati che per partecipare hanno interrotto i lavori della seconda giornata della Conferenza Regionale Europea Interpol, oggi rigorosamente a porte chiuse, San Marino ha affidato ai propri Capi di Stato l’occasione per ribadire il concetto portabandiera della giornata d’apertura: “L’Antica Terra della Libertà- hanno detto infatti i Capitani Reggenti- da sempre sostiene nelle sedi internazionali dove è presente, la cooperazione per la difesa dello stato di diritto e la promozione dei diritti umani, ed ora più che mai per la lotta e il contrasto al crimine”. Un evento dunque attraverso il quale San Marino riafferma la volontà di progredire nell’ambito dei rapporti internazionali di cooperazione in materia di prevenzione e contrasto alla criminalità, oggi più che mai d’attualità. “Per dare risposte sempre più garantiste ed efficaci – ha sottolineato la Reggenza- la normativa sammarinese si è aggiornata e perfezionata in termini di vigilanza e di trasparenza e per un adeguamento alle convenzioni internazionali in materia di prevenzione e contrasto del riciclaggio”. L’accettazione della candidatura sammarinese come sede dell’annuale convegno è di per sé un atto di considerazione di questo sforzo: ma il presidente Interpol, Khoo Boon Hui, l’ha voluto comunque ribadire nel suo intervento, che ha concluso ringraziando per il buon lavoro svolto e per l’ospitalità. Subito dopo, foto di rito e scambio di targhe.