Logo San Marino RTV

Libia: l'Onu autorizza la no fly zone

18 mar 2011
All'indomani del voto del Consiglio di sicurezza dell'Onu che impone alla Libia una No fly zone e autorizza l'uso della forza per proteggere i civili, truppe fedeli al rais, riferiscono gli antigovernativi, stanno bombardando Misurata, 200 km ad est di Tripoli, in mano agli insorti. Quattro persone sono rimaste uccise e 70 ferite. Lo riferiscono fonti ospedaliere, secondo quanto riportato dal canale televisivo Al Arabiya. Il figlio del Colonnello, Seif al Islam dice che forze 'antiterrorismo' saranno mandate a Bengasi a disarmare gli insorti, mentre Tripoli decide anche la chiusura del suo spazio aereo. Parigi afferma che gli attacchi contro le truppe di Gheddafi avverranno in tempi rapidi, obiettivo arrivare alla sua caduta, e il Qatar per primo fra gli arabi annuncia la sua partecipazione al dispositivo. Oggi riunione della Nato, e vertice a Palazzo Chigi per prendere in esame il contributo italiano. Nel pomeriggio Frattini e La Russa riferiranno alla Camera. Bersani polemico con l’Onu: : decisione intempestiva.