Logo San Marino RTV

Radioamatori sammarinesi collegati con lo spazio

7 feb 2006
Per il 70° anniversario della convenzione con l’Italia, che risale al 1936, quando i Carabinieri erano le sole forze dell’ordine presenti in Repubblica, si sono ritrovati nella sede di Faetano i radioamatori sammarinesi e i Cota, Carabinieri on the air. L’anniversario cadeva proprio il 5 febbraio, durante i festeggiamenti di Sant’Agata. Per tre giorni le trasmissioni sono state continue, coi radioamatori di tutto il mondo, per rinverdire i rapporti di amicizia e collaborazione che perdurano da tanti anni. Ma un momento esaltante, i radioamatori di San Marino lo hanno vissuto lo scorso 29 gennaio, quando sono riusciti ad entrare in contatto col comandante Bill McArthur della navicella spaziale Nasa, che da tempo, tramite la base di Houston, stava cercando di mettersi in collegamento con la Repubblica di San Marino. Dopo svariati tentativi, il presidente dei radioamatori sammarinesi, Giuliano Giacomoni, ha finalmente udito la voce proveniente dallo spazio. Nonostante l’avvento di Internet, i radioamatori svolgono ancora attività di servizio, che si rivela fondamentale in caso di calamità naturale: basti ricordare che durante la tragedia dello tsunami furono gli unici a mettersi in contatto col luogo del disastro.