Logo San Marino RTV

Scuola: al Nido di Città settimana di preparativi in vista della ripartenza del 7 settembre

Lunedì prossimo suonerà la campanella per gli alunni delle scuole sammarinesi. Per vedere come ci si sta preparando iniziamo un viaggio nei plessi del territorio, iniziando dagli asili nido

31 ago 2020

È fiducioso, sereno, il Dirigente dei Servizi Socio Educativi per la Prima Infanzia Francesco Giacomini. Anche perché è un sistema ben “rodato”, quello degli asili sammarinesi; che già dai primi di luglio, dopo il lockdown, erano stati riaperti, seppur a ranghi ridotti e con cautele debitamente rafforzate. Per verificare la situazione, allora, ci siamo recati al nido Coccinella di Città, in questa settimana di interruzione – e preparazione – in vista della ripartenza del 7 settembre. Come in tutti i plessi sammarinesi, all'ingresso, è posizionato il cosiddetto punto di triage. Niente più misurazione della temperatura in entrata; potrà essere effettuata successivamente, durante l'attività in aula; i bimbi, inoltre, non dovranno utilizzare dispositivi di protezione individuale, e saranno liberi di interagire. Le nuove regole riguarderanno soprattutto il personale scolastico, tenuto ad indossare la mascherina negli spazi comuni e in aula, quando non sarà possibile rispettare la distanza di sicurezza: ad esempio quando un bimbo necessita di essere cambiato. Nelle aule, intanto, fervono i preparativi, con insegnanti ed educatori impegnati per organizzare al meglio la presenza di più bambini rispetto all'estate. Inevitabile qualche apprensione da parte dei genitori; in particolare – forse - per quelli che avevano preferito tenere a casa i propri piccoli in occasione della riapertura estiva; quando, nonostante il “numero chiuso”, tutte le domande furono accolte.

Nel servizio l'intervista a Francesco Giovanni Giacomini – Dirigente della Scuola dell'Infanzia e dei Servizi Socio Educativi per la Prima Infanzia