Logo San Marino RTV

Ucraina: le piogge mettono in difficoltà il Paese, sullo sfondo anche le questioni religiose

28 lug 2018
Viktoria PolishchukUcraina: le piogge mettono in difficoltà il Paese, sullo sfondo anche le questioni religiose
Ucraina: le piogge mettono in difficoltà il Paese, sullo sfondo anche le questioni religiose - La corrispondenza di Viktoria Polishchuk
L'Ucraina è inondata dalla pioggia. Questa settimana è stata segnata da pesanti precipitazioni con fulmini, vento e alluvioni. Anche Kiev è stata letteralmente inondata: l'acqua ha distrutto ponti e fermato il traffico mercoledì. A causa delle difficili condizioni meteo, 141 insediamenti sono stati depotenziati in quattro regioni del Paese.

Il Servizio statale per le emergenze ha effettuato riparazioni, ma in base alle previsioni i temporali continueranno nella maggior parte delle regioni. Fortunatamente oggi a Kiev c'era il sole, così migliaia di cristiani ortodossi si sono riuniti per una preghiera comune. 1030 anni fa Knyaz Volodimyr battezzò il Kievan Rus.

La Chiesa ortodossa ucraina del patriarcato di Kiev ha percorso le vie della città con una processione verso il monumento di Knyaz Volodimyr. Secondo la polizia, c'erano più di 60mila persone. Le divisioni esplosivi e cinofila hanno controllato le strade attraversate dal corteo, per prevenire attacchi e provocazioni.

Il giorno prima un corteo dalla Chiesa ucraina del patriarcato di Mosca è passato per gli stessi luoghi. Quest'anno il presidente ucraino Petro Poroshenko ha invitato il patriarcato ecumenico in Grecia a fornire il “tomos” della Chiesa autocefala locale ucraina. Il metropolita dell'UOC-KP Filarete ha previsto che Costantinopoli approverà la decisione su una singola locale Chiesa ortodossa autocefala in Ucraina entro la fine del 2018.

Viktoria Polishchuk