Logo San Marino RTV

Vice Console USA: “Vogliamo incoraggiare gli studi negli Stati Uniti dei giovani sammarinesi”

9 lug 2018
Vice Console statunitense a Firenze George MesthosVice Console USA: “Vogliamo incoraggiare gli studi negli Stati Uniti dei giovani sammarinesi”
Vice Console USA: “Vogliamo incoraggiare gli studi negli Stati Uniti dei giovani sammarinesi” - Ospite d'onore - in occasione dei festeggiamenti della Fratellanza San Marino-America – George Mesth...
“Per lavorare negli USA, per i giovani sammarinesi, ci sono molte opportunità come il visto J-1”. Così il Vice Console statunitense a Firenze George Mesthos, che invita a consultare il sito exchanges.state.gov; per il resto, i sammarinesi in procinto di recarsi negli States - per turismo o affari - possono utilizzare l'ESTA: il sistema senza visto. Importante, tuttavia, la durata, che non deve essere superiore ai 90 giorni. Il visitatore deve inoltre possedere sufficienti risorse economiche per il soggiorno, nonché i documenti per la successiva destinazione, o il biglietto di andata e ritorno. In linea di massima è necessario il visto, invece, per coloro che – dal 2011 – si sono recati in Iran, Iraq, Sudan, Siria, Libia, Somalia e Yemen. Ottime – ha affermato George Mesthos – le opportunità per i giovani del Titano desiderosi di studiare o fare stage in America. Vi è un servizio per questo; i dettagli si trovano sul portale educationusa.state.gov. Mesthos ha infine ricordato le attività di supporto – alla comunità americana che vive in Repubblica - del Consolato Statunitense di Firenze, nel cui distretto rientra anche il Titano.