Logo San Marino RTV

Processo Morganti, il 27 la sentenza

7 apr 2017
Il tribunale
Il tribunale
A San Marino è iniziato, tra gli altri, il processo per riciclaggio di denari ritenuti traffico internazionale di stupefacenti di un imprenditore modenese in affari coi narcos e misteriosamente scomparso in Messico. Il filone sammarinese iniziò nel 2006, quando su un conto presso IBS vennero versati i primi 217 mila euro. Soldi successivamente trasferiti e movimentati dal fratello del l'imprenditore scomparso, Elio Gerardi, rinviato a giudizio insieme ad altre tre persone. Le movimentazioni andarono avanti fino all'agosto scorso, mese in cui l'inchiesta penale ha preso avvio. Il 30 maggio saranno ascoltati i testimoni, le conclusioni dopo l'estate. Slitta dopo il periodo estivo anche il processo a carico di Vincenzo Secondo Melandri, 46enne di Ravenna definito 'il re del vino' che deve rispondere, insieme Luigi Cantatore, del riciclaggio di soldi che l'accusa ritiene di provenienza della malavita organizzata pugliese, e trasferiti sul Titano tramiti operazioni commerciali con l'azienda vinicola da lui amministrata. Si attende in questo caso l'esito del ricorso per Cassazione del filone italiano dell'inchiesta. Nel frattempo, il 21 aprile, saranno ascoltati i testimoni. Arriverà a sentenza invece il 27 aprile il processo a carico di Claudio Morganti. L' ex coordinatore del Multieventi Sport Domus deve rispondere di malversazione