Logo San Marino RTV

Zalone fa il pienone... di like e insulti (come sempre)

Anticipazioni e polemiche sul nuovo film di Checco Zalone TOLO TOLO dedicato, come sempre a modo suo, al problema immigrati, lavoro e convivenza civile nel Belpaese

di Francesco Zingrillo
13 dic 2019

La satira è satura! Zalone deborda anzi straripa a tutto campo in pensieri, parole e musica: la canzone IMMIGRATO (cantata alla Celentano, citazione testo: immigrato/ sembra che ti sei integrato/ favorisci pure l'altro lato....//) fa storcere il naso a colleghi e intellettuali, che polemizzano contro il CHECCO nazionale (per qualcuno sovranista, ultranazionalista) con il suo TOLO TOLO sbanca già (fa il pieno di like, reazioni, condivisioni a milioni, invidie e “rosiconi”... per lo più alla romana) ancor prima di entrare in sala nella notte di Capodanno... vince già. Eletto “sociologo d'Italia” a sua insaputa LUCA PASQUALE MEDICI da Bari ha già scelto di posticipare la prima del film all'anno nuovo per non danneggiare gli incassi natalizi altrui (pure di chi lo odia per soldi...), oggi, ha deciso di replicare agli avversari-detrattori-'odiatori' del pensiero “banalunico”, in modo politicamente scorretto: con gli incassi e le sale piene (più del successo “populista” di QUO VADO): scommessa aperta... anche se il comico pugliese sembra abbia replicato alle accuse di razzismo “nazionalpopolare” con un: - “Cado dalle nubi...”.

fz