Logo San Marino RTV

Carisp, al lavoro su tagli e piano industriale

Prevista l'approvazione del bilancio entro maggio

28 mar 2019
SERVIZIO_CARISP_28032019_1930
SERVIZIO_CARISP_28032019_1930

Mesi intensi attendono Cassa di Risparmio. Il bilancio è in fase di ultimazione, verrà approvato entro maggio. C'è grande attesa, poi, per il piano industriale. E' in parte pronto e prevede il risanamento della banca in un arco temporale relativamente breve, due anni al massimo. Gli obiettivi dell'istituto sono noti: generare reddito e tagliare le spese. La riduzione drastica dei costi complessivi è già stata pianificata e contempla anche le società partecipate, comprese quelle satellite del mondo Delta. La Finanziaria fissava ad almeno un 20% la riduzione delle spese generali. Il Cda sta lavorando per aumentare questa percentuale. Tutti dovranno contribuire al risanamento, compresi i dipendenti. Si è aperto il confronto con i sindacati. Il piano industriale comprende anche nuovi prodotti e servizi alla clientela. Potrebbe essere approvato già nel mese di aprile. Prima però occorre capire come e quanto il Socio di maggioranza – vale a dire lo Stato – contribuirà in termini di liquidità. Riguardo invece ai vertici, il futuro amministratore delegato Franco Gallia si è insediato nel cda ricevendo ampie deleghe riguardo alla gestione delle attività strategiche della banca. Lavorerà con il direttore generale per rendere esecutivo - una volta approvato - il piano industriale e mettere in campo gli interventi per rilanciare l'istituto riportandolo a produrre utili.