Logo San Marino RTV

Controesodo: traffico contenuto al rientro dalle vacanze. 11 feriti in un maxi-tamponamento

26 ago 2019
Una pattuglia della polizia stradale controlla il traffico. Foto ansa
Una pattuglia della polizia stradale controlla il traffico. Foto ansa

Traffico contenuto e code meno lunghe del previsto ai caselli. Il temuto controesodo di fine agosto si è rivelato meno intenso del previsto, ma un maxi tamponamento tra Brescia e Verona ha provocato undici feriti, per fortuna in modo lieve. Lo sciopero dei casellanti in autostrada non ha generato particolari disagi per gli automobilisti in ritorno dalle vacanze, favoriti anche dal divieto di circolazione per i tir, che è entrato in vigore per tutta la giornata.

Nonostante il 'bollino rosso', il traffico ha creato rallentamenti solo su alcune delle principali arterie autostradali ed è persino diminuito rispetto alle ore precedenti di sabato 24 agosto. Lo sciopero nazionale del personale ai caselli è stato 'tamponato' da alcuni servizi di presidio, di vigilanza e di assistenza, che ha prevenuto disagi. Alcune code si sono registrate in direzione nord, all'altezza di alcuni tratti in Emilia-Romagna, Campania, Calabria e sul Brennero. Il rientro è avvenuto in molte zone del Paese sotto la pioggia, ad eccezione della Sicilia.

Un grosso disagio per la viabilità è stato un incidente ha provocato undici feriti, tutti in modo lieve. Ad originarlo un maxi-tamponamento tra cinque autovetture sul tratto dell'autostrada di Brescia A4, tra Sirmione e Denesenzano, in direzione Milano. Tra loro anche due bambini. L'incidente ha causato lunghe code, che hanno raggiunto il massimo di nove chilometri. Ad essere coinvolti in un incidente - in una zona montana meta di vacanze - in cui hanno perso la vita due persone, è invece una coppia di giovani su un'auto diretta a Pinerolo e proveniente da Sestriere, che si è scontrata con una moto. Su quest'ultima viaggiavano un 68enne e una 60enne, morti dopo essere stati travolti dalla macchina a Villar Perosa. Secondo una prima ricostruzione, l'auto ha invaso la corsia opposta e si è scontrata frontalmente con la moto. I due centauri sono stati sbalzati fuori strada e sono deceduti sul colpo: vani i tentativi del 118 di rianimarli. La coppia di giovani è stata portata in ospedale per accertamenti.