Logo San Marino RTV

Coronavirus: proseguono le indagini sul caso di Rimini. Verifica sui locali frequentati dal paziente

282 i tamponi positivi in Italia

27 feb 2020
Ospedale Infermi di Rimini
Ospedale Infermi di Rimini

Prosegue l'indagine epidemiologica mirata a individuare le persone che possono aver avuto contatti stretti col 71enne di Cattolica risultato positivo a coronavirus in provincia di Rimini. Sono coinvolte, spiega la prefettura, le forze dell'ordine che stanno esaminando in particolare la documentazione di una struttura ricettiva che ha ospitato lavoratori del Nord Italia che hanno frequentato il locale del 'paziente uno', per cercare di comprendere l'origine della trasmissione del virus. Le attività si stanno estendendo progressivamente, anche con 'interviste epidemiologiche' ai dipendenti delle ditte nelle quali lavorano gli altri due positivi.  La prefettura ricorda che la quarantena è appropriata nei soggetti che abbiano avuto un “contatto stretto”, ovvero una vicinanza prolungata e con contatto fisico o interazioni a distanza minore di un metro e mezzo, con un paziente positivo, entro i 14 giorni precedenti.

Sono 528 i positivi al Coronavirus. Lo ha detto il capo della Protezione civile, Angelo Borrelli, nel corso del punto delle 12. 282 i tamponi positivi inviati dalle Regioni all'Iss e tutti sono stati confermati dall'Istituto alla mezzanotte di ieri, mentre salgono a 14 i morti per i Coronavirus in Italia, "ma stiamo aspettando gli esiti degli accertamenti dell'Iss per l'ufficialità"