Logo San Marino RTV

Sardegna, a Cagliari vince il sindaco di Fratelli d'Italia, a Sassari servirà il ballottaggio

Salvini da Washington: "Le tasse le abbasseremo comunque, a Bruxelles se ne facciano una ragione"

di Francesca Biliotti
17 giu 2019
Voto amministrative
Voto amministrative

Il consigliere regionale di Fratelli d'Italia Paolo Truzzu è il nuovo sindaco di Cagliari. Le amministrative in Sardegna, nonostante un calo dell'affluenza di 8 punti percentuali, al 55,3%, si concludono subito con un successo per il centrodestra, che passa al primo turno col 50,19% dei voti, mentre a Sassari servirà il ballottaggio, tra due settimane, per decidere chi tra il candidato di centrosinistra Mariano Branda, col 34% di voti, e quello del centrodestra Nanni Campus, al 30,55%, avrà la meglio. C'è anche il primo sindaco leghista in Sardegna, Titino Cau, che si impone a Illorai, nel Sassarese. A Cagliari però scoppia il caso, il Pd chiede il riconteggio: “Ci sono 1.300 schede nulle e oltre 20 contestate”, dice Francesca Ghirra, candidata del centrosinistra. Lo scarto in effetti è minimo, 33.933 voti contro 33.351. Intanto da Washington, dove incontrerà il vice presidente degli Stati Uniti ma non Trump, perché un vice non può incontrare un presidente, Salvini riparla all'Europa in una settimana cruciale per il negoziato sui conti tra Italia e Bruxelles, poiché il presidente Conte dovrà inviare una lettera all'Ue entro il 20 giugno. E nell'agenda di governo, al centro dell'incontro tra vicepremier e capo politico del M5S Luigi Di Maio coi ministri del Movimento, a Palazzo Chigi, c'è anche il conflitto di interessi, oltre alle già citate e attese misure sul salario minimo e per il taglio della pressione fiscale.

Nel video l'intervista a Matteo Salvini ministro dell'Interno