Logo San Marino RTV

Stupri di Miramare: Cassazione conferma i 16 anni di reclusione per Butungu

12 dic 2019
Stupri di Miramare: Cassazione conferma i 16 anni di reclusione per Butungu

È stata confermata dalla Cassazione la condanna a 16 anni di reclusione per Guerlin Butungu, l'unico maggiorenne a capo del gruppo che ha stuprato, rapinato e picchiato sulla spiaggia di Miramare di Rimini, la notte del 26 agosto 2017, una coppia di turisti polacchi e una prostituta trans peruviana. Lo ha deciso la Seconda sezione penale della Suprema Corte convalidando il verdetto di secondo grado.

"Se niente potrà cancellare il dolore di quell’episodio così feroce, per le vittime e per la città - interviene l'Amministrazione comunale di Rimini - si può almeno essere soddisfatti della rapidità e dell’efficacia di tutto il sistema, dalle indagini degli inquirenti che hanno portato ad individuare in tempi strettissimi i responsabili, all’apparato giudiziario, che ci ha riconsegnato sempre in breve tempo, una condanna certa e solida. Era la risposta che l’intera comunità attendeva per poter tentare di lasciarsi alle spalle una pagina orribile, che non sarà dimenticata". 

Per quanto riguarda la posizione dei tre minori che componevano il 'branco' guidato da Butungu, si tratta di due fratelli marocchini all'epoca di 15 e 17 anni e un ragazzo nigeriano di 16: in secondo grado, processati a parte per la minore età, hanno ricevuto una pena di di nove anni e otto mesi.