Logo San Marino RTV

Bolsonaro come Trump: "No pregiudizi ideologici o Brasile fuori da Oms"

6 giu 2020
Foto: Ansa
Foto: Ansa

"Pregiudizi ideologici". È con questa accusa che il presidente brasiliano Jair Bolsonaro ha minacciato ieri di ritirare il suo Paese dall'Organizzazione mondiale della sanità, come fatto dal suo omologo americano Donald Trump. "Gli Stati Uniti hanno lasciato l'Oms e noi stiamo pensando di farlo, in futuro. O l'Oms lavora senza pregiudizi ideologici, o lo lasceremo anche noi. Non abbiamo bisogno di estranei che esprimano giudizi sulla nostra salute", ha detto Bolsonaro ai giornalisti a Brasilia. Durante tutta la crisi del coronavirus, come Trump anche il presidente del Brasile ha minimizzato la gravità della malattia esortando a mantenere una vita normale e lodando l'efficacia di un trattamento che divide gli scienziati come l'idrossiclorochina. Ad oggi il Brasile ha confermato 650.000 casi di coronavirus, il secondo Paese al mondo più colpito dalla pandemia dopo gli Stati Uniti. Il ministero della Sanità brasiliano rende noti anche 1005 nuovi decessi che portano il totale dei morti per la pandemia a 35.026, il terzo bilancio più grave dopo quello di Usa e Regno Unito.