Logo San Marino RTV

Coronavirus: in Ucraina nessun caso accertato

La corrispondenza settimanale di Victoria Polischuk

29 feb 2020

In Ucraina ci sono test per il coronavirus sufficienti per 3.000 persone. Sono stati acquistati in Germania e omologati secondo gli standard domestici. Entro il 10 marzo sono attesi test rapidi che possono essere utilizzati anche fuori dai laboratori. In questo momento, comunque, nel paese non ci sono casi confermati di contagio. Il Coronavirus si avvicina all'Ucraina, dopo i primi casi in Bielorussia e in Romania. Per prevenire l'infezione la polizia di frontiera controlla la temperatura dei viaggiatori. Attualmente tra le persone che sono state poste in quarantena non ci sono casi confermati di contagio. Compresi i 48 cittadini ucraini e i 27 stranieri che sono stati evacuati da Wuhan: sono tutti in buone condizioni di salute, così come confermato dai test eseguiti. Tuttavia, prima del blocco dei voli diretti dalla Cina, sei cittadini cinesi e 4.000 ucraini, era arrivati in aereo in Ucraina, tra il 20 gennaio e il 3 febbraio. Non avevano alcuna sintomatologia e quindi non sono stati sottoposti ad osservazione medica. Attualmente è noto che il periodo di incubazione può superare anche le tre settimane. Fuori dai confini nazionali cinque ucraini hanno contratto il virus. Quattro erano membri dell'equipaggio della nave da crociera in quarantena in Giappone, uno invece stava lavorando a Napoli, in Italia. Attualmente le loro condizioni sono stabili.

Dall'Ucraina, Victoria Polishchuk