Logo San Marino RTV

Italia: la curva del contagio si conferma decrescente

Oltre 4.000 guarigioni nelle ultime 24 ore. Prosegue il calo dei ricoveri in terapia intensiva. Ma l'epidemia, in tutto il Mondo, continua a mietere vittime

9 mag 2020

Attualmente sono 84.842, in Italia, i soggetti positivi al Covid. 3.119 in meno rispetto a ieri. La curva del contagio si conferma insomma decrescente; anche se il numero delle vittime correlate al virus - oltre 30mila – è comunque il maggiore in Europa. 194, nell'ultimo aggiornamento, i nuovi decessi; ieri erano 243. Mentre sfondano quota 100.000 le guarigioni; l'incremento, in 24 ore, è stato di 4.008 unità. Un altro dato che lascia ben sperare; insieme a quello dei ricoverati in terapia intensiva: 134 in meno rispetto a ieri. E mentre a livello locale si continua a spingere sulle riaperture, si registra in giornata la bocciatura – da parte del Tar – dell'ordinanza della Governatrice della Calabria Jole Santelli, nella parte in cui disponeva la ripresa, a determinate condizioni, delle attività di bar, ristoranti e agriturismo. Intanto si avvia velocemente verso la soglia dei 4 milioni, il numero dei casi registrato a livello mondiale; mentre i decessi hanno superato quota 275.000. Oltre 1.330.000, invece, le guarigioni. Resta grave la situazione negli Stati Uniti, con 1.635 vittime nelle ultime 24 ore. Il coronavirus “se ne andrà via senza un vaccino”, ha affermato il Presidente; Trump avrebbe anche rivisto al rialzo le previsioni sui decessi nel Paese, aumentando la stima ad almeno 95.000 unità. Tutto ciò mentre in Brasile si registra la cifra più alta, dall'inizio della pandemia, di morti correlate al virus: 751 in un solo giorno.