Logo San Marino RTV

Da AP proposte sulla riforma elettorale

22 apr 2005
Da AP proposte sulla riforma elettorale
Una riforma della legge che non arriva; un ritardo colpevole dei partiti di maggioranza e per Alleanza Popolare sospetto; 'Pdcs e Psd hanno congelato la prima delle priorità del governo straordinario perche’ vogliono andare avanti con questo esecutivo'. Ap fa il primo passo nel campo della riforma del voto con un documento che sarà consegnato alle forze politiche e ai cittadini. 8 gli obiettivi che intende raggiungere: coalizioni dei partiti prima delle elezioni, con un unico programma di governo; premio di maggioranza alla coalizione vincente solo per consentire la governabilità senza compromettere il ruolo dell’opposizione; adeguare il numero delle firme richieste per le liste all’incremento del corpo elettorale; nuove elezioni nel caso la coalizione vincente perda la maggioranza in Consiglio; contrastare il voto di scambio e vietare i finanziamenti occulti; sul voto estero riservare questo diritto a coloro che sono in possesso della sola cittadinanza sammarinese. Proposte non blindate, per Alleanza Popolare che si dice disponibile al confronto e conferma la bontà del sistema proporzionale. A sostegno della sua tesi Alleanza Popolare rende noto un sondaggio commissionato alla Swg di Trieste e realizzato su un campione di 603 maggiorenni residenti in Repubblica. Alla domanda se si ritenga necessaria una modifica della legge che preveda delle coalizioni elettorali il 68% ha risposto si, il 18% no e il 12% non sa.