Logo San Marino RTV

Cinque nuovi ambasciatori nel corpo diplomatico

4 feb 2004
Cinque nuovi ambasciatori nel corpo diplomatico
La Repubblica di San Marino accoglie cinque nuovi Ambasciatori in seno al proprio corpo diplomatico. Il Segretario di Stato agli Affari Esteri, Fabio Berardi ha inizialmente introdotto ai Capitani Reggenti S.E. Lord Ivor Anthony Roberts, Ambasciatore Straordinario e Plenipotenziario del Regno Unito di Gran Bretagna e Irlanda del Nord, che ha consegnato le lettere contenenti le credenziali del mandato, auspicando la continuità delle relazioni fra i due Stati. S.E. Roberts ha espresso alla Reggenza sentimenti di amicizia e cordialità da parte della Regina Elisabetta II. A seguire, la presentazione dell’Ambasciatore Straordinario e Plenipotenziario di Danimarca, S.E. Poul Skitte Christoffersen, il quale ha evidenziato lo stretto legame tra la Repubblica più antica del mondo e una delle più longeve monarchie d’Europa. Due Paesi accomunati da un grande patrimonio storico che sarà terreno fertile per ulteriori collaborazioni. Poi, è stata la volta dell’Ambasciatore Straordinario e Plenipotenziario di Romania, S.E. Cristian Valentin Colteanu, rappresentante di un paese in forte ascesa nei rapporti bilaterali, sia in ambito culturale che economico, con San Marino. Il portavoce del Sudafrica, l’Ambasciatore Straordinario e Plenipotenziario, S. E. Lenin Magigwane Shope, ha evidenziato come San Marino sia da sempre baluardo di libertà e democrazia, traguardi che il paese africano ha raggiunto solo da qualche tempo, dopo secoli di colonizzazione e decenni di Apartheid. Uno stimolo nel continuare a lavorare insieme stringendo ulteriormente le reciproche relazioni all’insegna degli stessi obiettivi in campo umanitario. Infine, il Segretario di Stato agli Affari Esteri ha introdotto l’Ambasciatore Straordinario e Plenipotenziario di Svezia, S. E. Frederik Vahlquist, che si è detto onorato di consegnare alla Suprema Magistratura dello Stato le credenziali a lui rilasciate dal sovrano di Svezia, re Carlo 16° Gustavo, sottolineando come San Marino sia esempio eccellente, in quanto piccolo Stato, per il ruolo centrale e il rispetto goduto sulla scena internazionale.