Logo San Marino RTV

In Congresso, la legge delega sul codice della strada

22 ott 2007
Automobili
Automobili
Una legge delega per l’adozione del codice della strada che prevede la riclassificazione delle strade sammarinesi in relazione alle loro funzioni: da arterie di scorrimento a locali. Inoltre prevede che a determinati corpi di polizia vengano attribuite funzioni di polizia stradale, dotandoli degli strumenti per rilevare la velocità e il tasso alcolemico del conducente. Quindi l’utilizzo dell’etilometro, al momento fermo al comando della polizia civile. Ma il nuovo codice interviene soprattutto nel sistema sanzionatorio. Infatti le multe saranno distinte in tre categorie a seconda della gravità delle infrazioni. Tra le ipotesi allo studio della segreteria al territorio una sanzione amministrativa da aggiungere a quella penale in caso di guida in stati di ebbrezza: con un tasso alcolemico compreso tra 0,50 e 0,80, oltre il quale scatterà la sospensione della patente. Sistema sanzionatorio che si inasprisce anche in caso di velocità: la sospensione scatterà se si supera di 40 chilomentri orari il limite. Il ritiro momentaneo del permesso di guida scatterà anche nel caso di tre infrazioni accumulate nell’arco di due anni. Si lavora ad una sospensione prevista da 1 a 4 mesi, a seconda della gravità, con maggiore rigore per i neopatentati. Un articolo del nuovo codice è invece dedicato alle norme di comportamento: dalle rotatorie ai veicoli eccezionali. Particolare attenzione del legislatore ai più piccoli, con l’obbligo di adottare seggiolini e altri sistema di protezione dei bambini adeguati alla loro altezza, secondo le direttive europee.