Logo San Marino RTV

Congresso di Stato ottimista sul giudizio del Moneyval

22 giu 2009
congresso di stato
congresso di stato
Il Governo guarda a settembre con ottimismo, certo di aver intrapreso la strada giusta per uscire dalla procedura rafforzata del Moneyval e per entrare nella auspicata White List. In questa direzione vanno i provvedimenti legislativi presentati in prima lettura nell’ultima sessione consiliare, sulle intercettazioni telefoniche, sulle fondazioni e sulle società anonime, ma anche tutti i passaggi che hanno segnato l’attività di questi mesi. Fra questi l’esecutivo segnala la capacità di fare sistema, e il tavolo unico ne è un esempio concreto, e l’istituzione di nuovi rapporti sia con l’Italia che con le autorità dell’Unione Europea. Insomma i passi compiuti sono importanti e al giudizio di settembre si guarda con fiducia. In questo impegno per sostenere l’economia il Governo si dice deluso per l’atteggiamento dell’opposizione che – dichiara – non ha portato un contributo fattivo, non ha voluto partecipare alle scelte e favorire così una ripresa. In settimana il tavolo tripartito potrebbe vedere la sottoscrizione degli accordi e questo costituirebbe un risultato apprezzabile. Giovedì un nuovo incontro che si pensa possa preludere all’intesa definitiva. Ma il Governo mette l’accento sull’imponente finanziamento pensato per le imprese: il credito agevolato che verrà erogato in misura superiore a 100 milioni di euro. Un’opportunità significativa tanto più che al di fuori da questi confini pesa proprio il mancato sostegno economico alle aziende, l’apertura di linee di credito. Ora tocca alle imprese proporre strategie di rilancio. Un atteggiamento valutato positivamente anche dal Fondo Monetario Internazionale, che la settimana scorsa ha compiuto una missione ricognitiva che anticipa quella prevista per il mese di novembre. Apprezzata la scelta di investire nonostante il momento difficile, per guardare al futuro e dare prospettive al sistema economico.