Logo San Marino RTV

Democratici di Centro su giochi e Commissioni d’Inchiesta

15 mag 2007
La politica è ingessata su questioni che hanno monopolizzato l’attenzione per troppo tempo, impedendo di fatto l’attuazione di progetti di ampio respiro. La critica arriva dai Democratici di Centro che lamentano un'eccessiva attenzione per vicende che ritengono di minore interesse per i cittadini, come quelle dei giochi della sorte o d’azzardo e delle Commissioni d’Inchiesta. "La debolezza politica - scrivono - ha raggiunto livelli pericolosi, che hanno lasciato spazi a poteri esterni forti, sia nella maggioranza che in alcune componenti dell’opposizione. Il Paese - affermano - corre seri rischi e sembra non si sia assunto piena consapevolezza di questo. Segnali - scrivono i Democratici di Centro - che dovrebbero preoccupare l’intera cittadinanza e non solo le componenti sane della politica". Ne parleranno con le altre forze in una serie di incontri che avvieranno subito dopo la sessione consiliare, per un confronto sul loro progetto. Intanto, esaminata la nuova legge elettorale, manifestano soddisfazione per l’accoglimento del loro emendamento sull’incompatibilità: “un atto – dichiarano – di moralità che qualifica le istituzioni di un Paese Civile”.