Logo San Marino RTV

"Faccia a Faccia": Arzilli stigmatizza il comportamento di Severini, che intanto annuncia ricorso per l'oscuramento del confronto tv

11 nov 2016
Il "Faccia a Faccia"
Il "Faccia a Faccia"
All'indomani del Faccia a Faccia, in onda ieri sera su San Marino Rtv ed oscurato in una sua parte su disposizione della Commissione di Vigilanza per la violazione dell'articolo 11 del Regolamento che disciplina le tribune elettorali, Marco Arzilli - protagonista con Marco Severini del furioso litigio a suon di accuse reciproche - commenta in una nota l'accaduto. “Severini – scrive il candidato di Sammarinesi - ha messo in scena una farsa la cui trama era stata da lui imbastita per tempo. Si è scagliato verbalmente e con rabbia crescente verso di me. Purtroppo, esasperato da anni di suoi attacchi biechi, sono caduto nella sua trappola. Mi dispiace – conclude Arzilli - essere accomunato alla sua persona nel pensiero di telespettatori e utenti dei media. Sono, al contrario, quanto più di lontano possa esserci”. Intanto tramite il proprio legale Achille Campagna, Marco Severini, candidato nella Lista delle Persone Libere, annuncia ricorso contro la decisione della Commissione di Vigilanza per quella che ritiene una violazione dei principi sulle libere elezioni, con particolare riferimento all'eguaglianza delle opportunità offerte a ciascun candidato, nella fattispecie l'accesso ai media. Per l'avvocato Campagna, Severini è stato gravemente penalizzato dalla sottrazione di spazio televisivo, mentre altri candidati – scrive – hanno potuto parlare senza censure all'elettorato. Di qui la richiesta alla stessa Commissione di procedere alla revoca del provvedimento e alla pubblicazione integrale del confronto.