Logo San Marino RTV

La nuova legge elettorale protagonista della giornata politica di martedì

9 apr 2007
Urna elettorale
Urna elettorale
6 appuntamenti, tutti dedicati alla riforma del voto. La mattinata sarà aperta dall’incontro della Reggenza con il comitato promotore della legge elettorale, mentre la maggioranza incontrerà il Polo dei moderati e il Partito Democratico Cristiano si confronterà con i Sammarinesi per la Libertà.
Nel pomeriggio toccherà ancora alle 3 forze di governo incontrare i Democratici di Centro, mentre i Sammarinesi per la Libertà si confronteranno con il comitato promotore della legge.
In serata infine, alla sala del Castello di Domagnano, si terrà l’incontro dibattito organizzato dal Partito dei Socialisti e dei Democratici, da Alleanza Popolare e da Sinistra Unita proprio per illustrare il provvedimento.
La maggioranza infatti ricorda che, nella seduta del 23 aprile, il Consiglio Grande e Generale sarà chiamato ad approvare la legge di iniziativa popolare che modifica il sistema elettorale sammarinese.
E mentre i partiti che compongono l’Esecutivo continueranno il terzo giro di consultazioni sulla bozza di legge - mercoledì toccherà ai Democratici di Centro e al Polo dei Moderati, composto da Popolari, Nuovo Partito Socialista, Noi sammarinesi e Alleanza Nazionale, mentre a chiudere i colloqui sarà la Democrazia Cristiana, con la quale l’appuntamento è già fissato per giovedì prossimo – i Sammarinesi per la Libertà daranno vita ad un confronto parallelo sulle loro proposte per evitare il doppio turno, vero nodo di confronto tra maggioranza e opposizione.
La soluzione individuata lascia libera ogni forza politica di legarsi a una o più coalizioni, fermo restando il proporzionale metodo d’ Hont, con le prime due coalizioni in termini di voti che si dividono i seggi in consiglio.
Una proposta interessante, l’ha definita il coordinatore di Alleanza Popolare Mario Venturini, su cui la maggioranza farà le proprie valutazioni.