Logo San Marino RTV

Passaggi istituzionali obbligati prima del nuovo governo

1 dic 2003
Passaggi istituzionali obbligati prima del nuovo governo
La Reggenza, dopo aver ricevuto le dimissioni dei dieci Segretari di Stato, ha convocato d’urgenza l’Ufficio di Presidenza e non è escluso che il Consiglio Grande e Generale possa essere convocato già mercoledì 3 dicembre. In quella sede, il Parlamento prenderà atto delle dimissioni del Governo e darà mandato alla Reggenza affinché convochi le forze politiche e sulla base delle indicazioni ricevute conferisca poi il mandato esplorativo. Per prassi, è il partito di maggioranza relativa a riceverlo, che avrà un tempo ben definito entro il quale tornare dai Capi di Stato e riferire loro l’esito, ossia se vi sono le condizioni per formare un nuovo Esecutivo. A quel punto i Reggenti conferiranno il mandato definitivo e disporranno anche i tempi entro i quali il partito che l’ha ricevuto dovrà riferire l’esito. Solo allora verrà nuovamente convocato l’Ufficio di presidenza ed il prossimo Consiglio Grande e Generale per l’insediamento ed il giuramento dei nuovi Segretari di Stato. Questo passaggio avverrà presumibilmente l’11 e 12 dicembre prossimi.