Logo San Marino RTV

Pdl sempre più spaccato. Berlusconi riunisce il vertice del partito

30 set 2013
Pdl sempre più spaccato. Berlusconi riunisce il vertice del partitoPdl sempre più spaccato. Berlusconi riunisce il vertice del partito
Pdl sempre più spaccato. Berlusconi riunisce il vertice del partito - Per usare le parole di Pietro Grasso l'unica cosa stabile nel panorama politico italiano è attualmen...
Per usare le parole di Pietro Grasso l'unica cosa stabile nel panorama politico italiano è attualmente, l'instabilità- così il presidente del Senato a conclusione di una giornata di scontri e confronti.
Iniziata con la comunicazione ufficiale, da parte della presidenza del Consiglio dei Ministri, di avere ricevuto le dimissioni irrevocabili dei ministri Angelino Alfano, Nunzia De Girolamo, Beatrice Lorenzin, Maurizio Lupi, Gaetano Quagliariello. In maniera altrettanto compatta i ministri Pdl hanno risposto all'editoriale del direttore Sallusti che su Il Giornale li aveva accomunati a Fini “il meotdo Boffo non funziona con noi” attaccano i ministri, rendendo profondamente visibile la spaccatura all'nterno del Pdl. Decisiva, per il partito a rischio implosione e per il futuro del governo in vista del voto di mercoledì, il vertice che Ssilvio Berlusconi ha indetto prima con i big del partito e poi con i parlamentari ala Camera. Da lì che potrebbe emergere una fotografia dei rapporti di forza tra falchi e colombe, che già evocano la possibilità di fondare un nuovo partito in un periodo cruciale. Nel frattempo il termine per la presentazione degli emendamenti al decreto legge Imu, che era previsto per oggi alle 13, è slittato a giovedì. Eccola, tra tante incertezze, la prima conseguenza concreta della crisi di governo in Italia.

Sara Bucci