Logo San Marino RTV

Il Presidente Fiorenzo Stolfi interviene all'assemblea parlamentare del CoE

17 apr 2007
Fiorenzo Stolfi
Fiorenzo Stolfi
Di fronte all'assemblea parlamentare il Presidente Fiorenzo Stolfi riferisce dei progressi dell'organo esecutivo da gennaio: l'attenzione posta alla tutela dei diritti dell'uomo, i passi avanti nel rapporto con l'Unione europea e la volontà di arrivare entro la fine del semestre alla firma del memorandum di intesa tra le due organizzazioni. "Il migliore compromesso possibile", lo definisce Stolfi che avverte l'emiciclo del pericolo di riaprire punti negoziali con il rischio di non arrivare alla fine.
L'invito dunque è a concludere. Il rafforzamento della cooperazione va anche verso le Nazioni Unite, soprattutto in tema dei diritti dell'uomo e l'Osce, sul dialogo interreligioso e interculturale.
Conferma poi in conclusione la volontà di portare avanti tutte le questioni più importanti entro fine mandato. Dopodiché replica alle 11 interrogazioni presentate dai parlamentari.
Dalla situazione dei Rom in grecia, alla vigilanza sul diritto allo studio dei giovani, il Presidente del Comitato ha toccato anche i temi legati all'Ambiente, la situazione in Ucraina, l'immigrazione, la conservazione del patrimonio culturale ricevendo numerosi apprezzamenti sul lavoro svolto dalla sua presidenza.
Nel suo ufficio Stolfi ha poi incontrato il presidente del Parlamento del Montenegro Krivokapic. Il paese dovrà confermare gli impegni assunti e rispettare le prescrizioni di Assemblea parlamentare e Comitato dei ministri per vedere accettata la propria candidatura: sette punti tra cui la sottoscrizione di convenzioni su democrazia e giustizia indipendente.