Logo San Marino RTV

La riforma della PA diventa terreno di scontro tra Governo e opposizione

6 giu 2009
“Una legge ridondante, non chiara, piena di ripetizioni e di formulazioni superflue.” La coalizione Riforme e Libertà critica la legge quadro di riforma della PA e l’atteggiamento tenuto in commissione dalla maggioranza che definisce di chiusura rispetto agli emendamenti, alle domande e alle valutazioni della minoranza. Colpisce in modo particolarmente negativo, afferma l’opposizione, la totale mancanza di disponibilità ad accogliere le nostre proposte. E’ emerso invece un forte nervosismo da parte del governo, conclude Riforme e Libertà, quando il Segretario agli Interni ha accusato l’opposizione di ostruzionismo. “I rappresentanti dell’opposizione sono intervenuti su ogni minimo punto, tutti quanti, ripetendo sempre le stesse cose. Hanno fatto una attività chiaramente dilatoria”.
Valeria Ciavatta ribadisce la sua valutazione, ricordando di essersi offerta di incontrare la minoranza in via preventiva per valutare, insieme, eventuali emendamenti. Avere approvato in commissione la legge quadro, afferma il Segretario agli interni, nonostante l’ostruzionismo che si ripete ogni volta in mancanza di veri contenuti, è un grosso risultato e rappresenta un atto di grande responsabilità politica.