Logo San Marino RTV

Riunito il Congresso di stato: al centro le priorità del governo per l’attuazione del programma

14 mag 2007
Palazzo pubblico
Palazzo pubblico
Deciso il prossimo calendario scolastico, dopo alcune osservazioni delle scuole elementari sull’affaticamento che i bambini mostrano a fine anno. Ecco dunque un calendario 2007 – 2008 che prevede due giorni in più di scuola, da 200 si passa a 202, ma introduce due piccole pause sfruttando le festività. Infatti oltre ai periodi natalizio e pasquale, durante i quali gli studenti sammarinesi staranno a casa rispettivamente per 15 e 6 giorni, sono previsti due ponti lunghi: dall’1 al 4 novembre, e dall’1 al 4 maggio. “Questo in attesa – ha detto il Segretario Francesca Michelotti – di rivedere il tempo scuola e altri accorgimenti in campo pedagogico, soprattutto per le scuole elementari”.
Dopo il brillante lavoro svolto durante il semestre di presidenza del Consiglio d’Europa il rappresentante permanente di San Marino a Strasburgo, Guido Bellatti Ceccoli, è stato nominato anche ambasciatore in Tunisia.
C’è stata poi la presa d’atto dell’accordo per i salariati Aasp. L’esecutivo ha deciso, dopo aver esaminato la relazione di un gruppo di lavoro, la partecipazione all’Esposizione universale di Shangai nel 2010, su proposta delle segreterie agli esteri, all’industria e al turismo. Visti i tempi ristretti, no invece all’esposizione di Saragozza del prossimo anno. La manifestazione cinese durerà sei mesi e sono attese 70 milioni di persone. “Una vetrina importante per la Repubblica – ha detto il Segretario al turismo, Paride Andreoli – dal momento che una giornata sarà interamente dedicata al nostro paese”.
In campo sportivo l’annuncio su richiesta del team ciclistico sammarinese che la Repubblica possa ospitare nel 2008 la coppa del mondo femminile di ciclismo.
Il governo ha deciso poi i primi interventi per l’abbattimento delle barriere architettoniche: al teatro Titano e ai Palazzi Begni e Valloni. “Lavori che potrebbero iniziare – ha detto il Segretario Marino Riccardi - dopo le necessarie autorizzazioni, anche fra un mese”.