Logo San Marino RTV

C'è troppa trippa per gatti (e per cani)

Oggi Giornata Mondiale dell'Obesità anche per i nostri pets

di Lia Fiorio
10 ott 2019
C'è troppa trippa per gatti (e per cani)

Gli animali domestici, come le persone, hanno bisogno di fare esercizio fisico. In natura, gli animali fanno molto esercizio perchè devono andare alla ricerca di cibo. In casa, gli animali domestici diventano facilmente sedentari: vivono spesso in spazi limitati e hanno un’ampia disponibilità di cibo. Tale inattività può portare a comportamenti inappropriati e a rischi per la salute. In particolare i gatti tendono ad essere paffuti

Quando un gatto può essere definito obeso? 

  • I gatti si definiscono generalmente in sovrappeso se sono il 15% sopra il loro peso ideale, mentre il termine obeso si usa per gatti al 30% sopra il loro peso ideale.
  • I gatti di età minore di due anni guadagnano peso più difficilmente.
  • Tra i 2 e i 10 anni i gatti usano meno energia e sono più a rischio di diventare sovrappeso.
  • I gatti castrati sono più soggetti all’obesità perché si muovono di meno
  • I gatti adulti e anziani, di 12 o più anni, tendono a essere sottopeso 

Per capire se il gatto è normopeso o meno bisogna guardarlo dall'alto e di profilo



Anche per i cani la situazione è purtroppo uguale. Poco moto, troppo cibo o di cattiva qualità, troppi extra a volte anche tossici per loro. Il sovrappeso non è una questione meramente estetica, ma riguarda soprattutto la salute del proprio animale domestico. L’obesità porta a malattie metaboliche, al fegato, e a delle conseguenze, come ad esempio l’artrosi. L’obesità è quindi per il cane, proprio come per noi esseri umani, pericolosa a lungo termine.


Anche per i cani possiamo fare una prima valutazione guardandoli con attenzione, e nel dubbio portandoli dal veterinario.