Logo San Marino RTV

Madonna, un cachet di un milione e mezzo di dollari

Cifra iperbolica per averla come ospite a Tel Aviv all'ESC 2019

di Lia Fiorio
10 mag 2019
Madonna, un cachet di un milione e mezzo di dollari

Tutto è confermato per la gioia degli eurofans, Madonna sarà a Tel Aviv la prossima settimana nella serata finale dell' Eurovision Song Contest, ospite eccezionale e... pagatissima! Si parla di un milione e mezzo di dollari, "cifrona" messa a disposizione da uno sponsor privato, Sylvan Adams, lo stesso magnate che ha portato il Giro d'Italia in Israele lo scorso anno. La 'material girl' dovrebbe cantare due canzoni, una del suo repertorio ed una dall'album Madame X appena rilasciato.


Le polemiche dal primo annuncio sono fioccate: l'ex Pink Floyd Roger Waters le aveva chiesto di rinunciare all'esibizione per dissociarsi così - a suo parere - dalla politica israeliana verso i palestinesi, l'Associazione degli artisti palestinesi ha invocato un boicottaggio generale dell'ESC, oltre alle 22.000 firme raccolte in Islanda per non partecipare a questa edizione 2019. 


Serhat è già in Israele da qualche giorno ed ha partecipato ad un paio di prove ben riuscite, per mettere a punto l'esibizione di martedì sera nella prima semifinale; mentre sul fronte italiano, il vincitore del Festival di Sanremo, Mahmood, nonostante una brutta influenza che lo ha colpito nei giorni scorsi, è arrivato nella capitale israeliana. Oggi la prima prova, poi si esibirà direttamente nella finale. Infatti le nazioni fondatrici dell'EBU  e la nazione ospite passano direttamente alla serata conclusiva, senza dover superare le selezioni, non per meriti "artistici" ma perchè appunto hanno dato vita all'Unione Europea di Radiodiffusione.